Sfi: al via la campagna Pronto diabete. Stroppa: importante creare network tra specialisti e farmacie

13/06/2024


Ci sono anche le farmacie di prossimità con Sistema Farmacia Italia - network di oltre 1.600 farmacie indipendenti sul territorio - tra i soggetti coinvolti nella nuova campagna nazionale contro il diabete mellito, Pronto Diabete, che dal 10 al 28 giugno propone consulenze specialistiche gratuite presso 50 centri in tutta Italia e screening diagnostici per la prevenzione e la valutazione del rischio renale presso le farmacie, che su base volontaria hanno aderito all'iniziativa. 

A fare il punto a F-online Maurizio Stroppa, direttore generale di FederFARMA.CO e amministratore delegato di Sistema Farmacia Italia, che mette in rilievo come il progetto abbia anche l'obiettivo di creare un network tra specialisti e farmacie di comunità. «L'iniziativa», spiega Stroppa, «è patrocinata dalla Società italiana di diabetologia (Sid) e dall'Associazione medici diabetologi (Amd), con l'adesione di Diabete Italia e Sistema Farmacia Italia, in partnership con AstraZeneca, e intende sensibilizzare i circa 4 milioni di pazienti con Diabete di Tipo 2 in Italia sull'importanza di tenere sotto controllo la propria patologia, nell'ottica di migliorare la sua gestione, promuovere una corretta informazione ed educazione di pazienti e caregiver, prevenire l'insorgenza delle complicanze renali e cardiovascolari, incentivandone una diagnosi precoce». 

 «Il diabete di tipo 2», aggiunge Riccardo Candido, presidente Amd, intervenuto nella conferenza stampa di presentazione «è tra le patologie a più elevato impatto economico e sociale: in Italia, si stima che i pazienti diagnosticati rappresentino il 6,6% della popolazione, a cui si aggiunge un sommerso di oltre un milione di persone». Tale patologia rappresenta la «forma più diffusa, che riguarda oltre il 90% dei casi. Č una malattia cronica caratterizzata da elevati livelli di glucosio nel sangue (iperglicemia) e con un'alta prevalenza di malattia cardiorenale, scompenso cardiaco nel 6%-27% e malattia renale cronica nel 30%-40%. Scompenso cardiaco e malattia renale cronica sono condizioni gravi che, separatamente e in combinazione, sono associate a un elevato rischio cardiovascolare e di mortalità e a un incremento dei costi sanitari. Tali complicanze impattano quindi fortemente sulla qualità della vita: basti pensare che lo scompenso cardiaco è la prima causa di ospedalizzazione per le persone con diabete in Italia e che l'insufficienza renale, ovvero nefropatia diabetica, colpisce il 40% dei pazienti». Le persone con diabete di tipo 2 «molto spesso», dichiara Stefano Nervo, presidente di Diabete Italia, «tendono a minimizzare la propria patologia, non sottoponendosi a controlli periodici e sottovalutandone le possibili complicanze cardiovascolari e renali. 

In questo senso Pronto Diabete rappresenta un'importante occasione per aumentare la consapevolezza sulla malattia, promuovere una corretta informazione e fornire un supporto concreto ai pazienti nell'ottica di prevenire o diagnosticare in maniera tempestiva le complicanze cardiorenali del diabete di tipo 2, trattare i pazienti nella maniera più efficace e migliorare l'aderenza terapeutica». Ma «proprio una gestione multidisciplinare e integrata, che coinvolga medicina del territorio, specialisti, farmacie di comunità e associazioni di pazienti, è fondamentale nell'ottica di migliorare la gestione della malattia e la qualità di vita dei pazienti».«Per essere proattivi e aderenti nella gestione della patologia», conclude Stroppa, «i pazienti dovrebbero poter contare su un presidio territoriale a loro vicino. Per questa ragione crediamo che le farmacie possano diventare un ulteriore punto di riferimento per i pazienti, in linea con quanto si sta delineando a livello legislativo, grazie a una maggiore prossimità territoriale del sistema sanitario. La campagna Pronto Diabete rappresenta un'occasione per andare in questa direzione e fornire un supporto concreto ai pazienti. Per ottimizzare la gestione della patologia e migliorare la qualità di vita è infatti fondamentale la collaborazione tra specialisti, medicina del territorio, farmacie di comunità e associazioni di pazienti». 

 Per prenotare la consulenza specialistica e lo screening è attivo il numero verde 800 042747 e il sito www.prontoDiabete.it.