Parigi, al via la preparazione delle Olimpiadi e Paralimpiadi 2024. Le ricadute su farmacisti e distribuzione

22/05/2024


Con i Giochi olimpici e paralimpici 2024 - che si terranno a Parigi dal 26 luglio all'11 agosto e tra il 28 agosto e l'8 settembre - si attende un afflusso di 15.000 atleti, oltre alle loro delegazioni, e di 15 milioni di visitatori. Al momento è in corso l'organizzazione dell'assistenza sanitaria a tutto tondo, compresa quella farmaceutica, che richiederà più professionisti per la presa in carico e una equilibrata gestione della logistica e degli stock che tenga conto di una domanda maggiore e al contempo non crei ripercussioni sulla consueta attività assistenziale.
A margine del villaggio olimpico e nei pressi delle strutture per le competizioni verranno installati ospedali temporanei e saranno resi disponibili farmacisti volontari, con la previsione di una presa in carico di 670 persone al giorno. Al contempo, i farmacisti di comunità si troveranno a confrontarsi con picchi di attività e condizioni di presa in carico inusuali. Tra queste va ricordata la gestione di ricette redatte da medici di Paesi esteri e al di fuori dello spazio europeo e di pazienti che necessiteranno di una assistenza linguistica per un uso corretto del farmaco.Anche la gestione dei quantitativi di farmaci e dispositivi medici presso le farmacie e soprattutto nei magazzini della distribuzione intermedia dovrà essere oggetto di grande attenzione, in modo da essere, nel complesso, in grado di rispondere a una domanda anomala, senza creare stock inutili. 
Dal ministero della Salute, intanto, è stata formulata una lista di farmaci e dispositivi medici che dovrà essere resa disponibile in determinati quantitativi da parte dei produttori.Un altro aspetto poi riguarda la logistica, dal momento che molte zone di Parigi e dell'area attorno non saranno accessibili o, anche per ragioni di sicurezza, saranno a circolazione limitata. Queste peculiarità interesseranno anche il periodo precedente l'avvio dei Giochi, in quanto dall'8 maggio la Fiamma olimpica sta attraversando oltre 400 città e comuni della Francia, fino alla cerimonia di apertura, il 26 luglio. 
Gli attori della logistica così come i professionisti che esercitano attività sanitaria, farmacisti compresi, godono pertanto di condizioni meno restrittive, che consentano di espletare il servizio pubblico che li compete. Anche la consegna al domicilio del paziente di eventuale ossigeno medicale, o prodotti necessari, sarà normata con regole specifiche e necessiterà di un permesso particolare.