Profar, crescita a doppia cifra nel 2023. Innovazione e attenzione ai clienti la direzione per il nuovo anno

17/01/2024


Crescita di oltre dieci punti percentuali, introduzione di dieci nuove referenze e incremento nel numero di farmacie servite, che a fine anno ha superato quota 9.000. A raccontare a F-online i principali risultati del 2023 di Profar - il private label di FederFARMA.CO destinato alle farmacie socie delle società di farmacisti - è il direttore marketing Alessandro Rosso, che sottolinea come, per il 2024, «l'intenzione è di proseguire con un piano marketing ambizioso, che vede investimenti, innovazioni di prodotto e rafforzamento delle partnership avviate».
«I risultati hanno consolidato un trend che era già stato evidenziato a chiusura dell'anno precedente», spiega Rosso, «e si inseriscono in un contesto generale che vede le famiglie alle prese con gli effetti dell'inflazione. Anche se, per ora, non raggiunge i livelli dei private label presenti nella grande distribuzione, Profar ha visto crescere il proprio gradimento tra i cittadini e le farmacie, che sempre più lo affiancano ai leader e co-leader di mercato nei propri category».

A giocare a favore è stata «la disponibilità di prodotto che è stata continua, in un mercato sempre più caratterizzato da rotture nelle forniture, una qualità elevata, anche grazie all'apporto del Comitato tecnico di farmacisti (Ctp), un assortimento ampio e innovativo anche in segmenti non presidiati e fuori dalle classiche commodity». Il numero di referenze, infatti, «ha visto l'inserimento di diverse novità, anche se, al contempo, il livello di stock è stato ridotto, per venire incontro alle esigenze dei clienti».
In generale, «l'ultimo anno ha visto consolidarsi ulteriormente il rapporto con le società di farmacisti, all'interno del percorso di condivisione avviato da tempo a tutti i livelli». Peraltro, la Centrale «è riuscita ad assorbire gli aumenti che si sono manifestati sul mercato, relativi, per esempio, al costo delle materie prime, al trasporto, alla fornitura, lasciando inalterata la marginalità per la distribuzione, per la farmacia e il vantaggio per il cittadino».

Nonostante i dati macroeconomici prospettino, per il Sistema Paese, una crescita ancora flat nel 2024, «Profar ha deciso di continuare i suoi investimenti, con una partnership sempre più stretta con i propri co-packer e un piano marketing ambizioso, che comprende innovazioni di prodotto - tra cui per esempio le nuove referenze Areosol New Nebone a tecnologia mesh - un allargamento delle linee e un sempre miglior servizio per le proprie società clienti».